Il linguaggio C è stato creato avendo in mente lo stile di programmazione procedurale, per questo motivo tale linguaggio contiene gli strumenti utili al programmatore per scrivere un programma con lo stile procedurale.

Il linguaggio C++ è stato creato avendo in mente lo stile di programmazione orientato ad oggetti, per questo motivo tale linguaggio contiene gli strumenti utili al programmatore per scrivere un programma con lo stile orientato ad oggetti. Questo stile ha aggiunto delle regole che lo stile procedurale non conteneva. Quando si aggiungono delle regole, le cose sembrano diventare più difficili, ma queste regole aiutano a scrivere i programmi senza commettere errori.

Chi ha creato il linguaggio C++ ha voluto dare il tempo ai programmatori, che conoscevano solo il C, di apprendere i nuovi strumenti del C++, perciò il C++ permette di scrivere programmi anche con il vecchio stile di programmazione del linguaggio C. In pratica il linguaggio C++ consente, ma non costringe ad utilizzare le buone pratiche della programmazione ad oggetti. Un aspetto che ha sia lati negativi che lati positivi…

È vero che esistono programmi scritti combinando insieme i due tipi di stili e i due linguaggi, ma chi studia il linguaggio C++ e vuole ottenere i migliori risultati, deve abbandonare il vecchio stile di programmazione puramente procedurale. Deve svolgere una progettazione orientata ad oggetti per poi ottenere un programma che segua lo stile orientato ad oggetti.

Dopo aver visto cosa si intende per linguaggio C e linguaggio C++, e le relative differenze, qualcuno potrebbe chiedersi che cosa sia “linguaggio C/C++” di cui si parla spesso? Effettivamente è un termine che fa un po' confusione e forse sarebbe meglio evitarlo…

  • appunti3s/linguaggio_c_e_c.txt
  • Last modified: 2018/04/25 07:55
  • (external edit)