This is an old revision of the document!


Netxms

sito: http://www.netxms.org/

Strumento di produttività per l'analisi e monitoraggio delle reti. Gestisce gli eventi, analizza le performance, produce grafici. Analizza tutti i layer di rete ISO OSI. Utilizza strumenti passivi e attivi di analisi.

Non è una applicazione standalone, è una applicazione web (jsp) con un database esterno.

Client

Vi si può accedere tramite client web, ma esiste anche una applicazione Android.

Nota NetXMS ha un utente predefinito: admin con password netxms

Interfaccia Object Browser

L'utente visualizza una gerarchia di oggetti (logici o fisici). Ad esempio: un oggetto rete, ha degli oggetti figli sottorete, che hanno oggetti figli host, che hanno dei figli NIC.

Ogni oggetto è un'entità della rete (un host, un dispositivo di rete) che ha delle proprietà, chiamate DCI (Data Collected Items), perché sono conservate in un database. Ogni DCI ha un valore soglia limite(threshold) che quando viene superato può generare un alarm.

  1. Alarm può essere di severity: sconosciuto, warning, minor, major e critical.

Un oggetto ha uno stato che dipende da:

  1. stato di connessione in rete
  2. stato degli allarmi
  3. stato degli eventuali oggetti figli

Utilizzo

  • All'inizio l'amministratore configura i DCI (eventi e allarmi) per ogni nodo
  • CONFIG > SERVER: vanno impostati le eventuali Community String (una stringa che autentica la comunità locale dei dispositivi e che va crittografata!).
  • Object Browser > abilitare auto discovery in real time (attendere)
    • passive (arp e routing table)
    • active (icmp e snmp)
  • Infrastructure Services > create node > IP (attendere)
  • Infrastructure Services > create node > Polling status nodes
  • Si avvia l'applicazione e si vedono i dati analizzati.

Mappa

La mappa può essere costruita dall'utente oppure generata automaticamente, (automatic discovery). Si utilizzano protocolli ARP e di routing, CDP, LLDP, NDP/SONMP.

La mappa può essere di tre tipi:

  1. secondo IP,
  2. secondo topologia fisica,
  3. secondo gerarchia oggetti.

View object

  1. overview: fornisce informazioni base, indirizzo ip, se c'è un agent installato all'interno dell'host, se è capace di usare SNMP.
  2. alarms: un allarme può essere nello stato di: in attesa, in visione, risolto e terminato.
  3. last values: cliccando su una riga con doppio click o con tasto destro del mouse si vedono i <b>grafici</b>.
  4. performance:…
  5. interface:
  6. ports:

Dipendenze per la compilazione

  1. libssl-dev
  2. libpq-dev
  3. libcrypto++-dev (inutile?)
  4. tomcat7
  5. apache2
  6. libapache2-mod-jk
  7. openjdk-7-jdk

Installazione

sh ./configure --with-server --with-pgsql --with-agent --prefix /cartella/di/installazione
make
make install

Configurazione

Creare un nuovo utente “netxms” sul gruppo di “root”, che deve avere diritto di proprietà sia sulla cartella di installazione che sulla cartella di log

adduser --disabled-login --ingroup root netxms 
chown -R netxms:root /cartella/di/installazione
chown -R netxms:root /var/log/netxmsd

Copiare i file di configurazione e privarli degli attributi di lettura

cp contrib/netxmsd.conf-dist /etc/netxmsd.conf
cp contrib/nxagentd.conf-dist /etc/nxagentd.conf
chmod o-r /etc/netxmsd.conf
chmod o-r /etc/nxagentd.conf

Editare /etc/netxmsd.conf

DBDriver = pgsql.so
DBServer = localhost
DBName = netxms
DBLogin = netxms
DBPassword = xmsnet
LogFile = /var/log/netxmsd ##CARTELLA
LogFailedSQLQueries = 

Editare /etc/nxagentd.conf

MasterServers = 127.0.0.1  

Creare il database con Postgresl (vedere postgresql)

Inizializzare il database usando lo script (come utente netxms)

/cartella/di/installazione/bin/nxdbmgr init /cartella/di/installazione/share/netxms/sql/dbinit_pgsql.sql

Scaricare l'applicazione web nxmc-1.2.14.war

cp nxmc-1.2.14.war /var/lib/tomcat7/webapps/
http://localhost:8080/applicazione

Aprire il link e inserire le credenziali di “admin” con password “netxms”

http://localhost:8080/nxmc-1.2.14
  • educare/netxms.1403640917.txt.gz
  • Last modified: 2018/04/25 11:17
  • (external edit)