User Tools

Site Tools


neurali:funzione_visione

Differences

This shows you the differences between two versions of the page.

Link to this comparison view

Both sides previous revision Previous revision
Next revision
Previous revision
neurali:funzione_visione [2015/01/03 16:39]
profpro
neurali:funzione_visione [2020/06/08 22:20] (current)
Line 1: Line 1:
 +====== La funzione della visione ======
 +
 +
 +===== Termini di ricerca =====
 +homography, mosaicing, photometryc stereo, shape-from-X, Structure-from-Motion, Robot Vision, by B.K.P. Horn, MIT Press, 1986. (ISBN: 0262081598)
 +
 +===== Ipotesi dei due flussi =====
 +
 +Questa ipotesi afferma che gli uomini hanno due diversi e distinti sistemi per l'elaborazione visiva.
 +L'informazione visiva giunge dagli occhi al lobo occipitale, dal lobo occipitale il flusso informativo si divide dirigendosi in due diverse direzioni:
 +il //flusso ventrale// verso il [[neurali:lobo temporale]], per l'identificazione e riconoscimento degli oggetti (cosa vedo)
 +il //flusso dorsale// verso il [[neurali:lobo parietale]], per l'elaborazione della collocazione spaziale relativa alla posizione dell'osservatore (dove si trova ciò che vedo)
 +
 +In realtà i due tipi di elaborazione non sono indipendenti e si influenzano reciprocamente.
 +
 +Il primo flusso (ventrale) possiede le seguenti caratteristiche:
 +  - funzione di identificazione
 +  - analisi dei dettagli visivi
 +  - preparazione della rappresentazione utilizzata dalla memoria a lungo termine
 +  - è un processo lento
 +  - è a livello conscio
 +  - è relativo all'oggetto osservato
 +  - è indipendente dalla stereoscopia
 +
 +Questo è il modello proposto da Milner e Goodale nel 1992. Altri modelli sono stati proposti da
 +Raftopolous e da A. Luria.
 +I lavoro sperimentale di Goodale e Milner su un paziente ha permesso di rilevare delle evidenze anatomiche, 
 +neuropsicologiche, elettrofisiologiche e comportamentali per questo modello teorico.
 +Il modello propone che: 
 +  * le caratteristiche percepite di un oggetto (come la dimensione) siano percepite confrontandole con quelle di altri oggetti (misure relative) 
 +  * le azioni eseguite sull'oggetto utilizzino una metrica assoluta determinata in base a schemi interni di riferimento.
 +Sperimentalmente è stato verificato che l'ultima affermazione è vera, perché è possibile afferrare oggetti che si trovano all'interno di un ambiente anche quando questo contiene delle illusioni ottiche.
 +
 +===== Neuroni =====
 +
 +Si ipotizza che il cervello possieda un tipo di neuroni che analizzano la [[neurali:Risonanza magnetica#frequenza_spaziale|frequenza spaziale]] delle immagini 
 +
 +http://de.wikipedia.org/wiki/Ortsfrequenz
 +
 +Il [[neurali:campo ricettivo]] del sistema della visione è spesso identificato con la retina, 
 +Ogni fibra del nervo ottico possiede un [[neurali:campo ricettivo]] composto da coni e bastoncelli.
 +L'organizzazione dei campi ricettivi permette di rilevare facilmente il contorno degli oggetti osservati.
 +Essi sono composti da un'area centrale e un'area periferica.
 +La presenza di luce sull'area centrale potrebbe eccitare il neurone, mentre la luce nell'area periferica potrebbe determinare una sua disattivazione. 
 +In particolare esistono due tipi di neuroni:
 +  - quelli che si attivano solo se la luce colpisce l'area centrale e non colpisce l'area periferica
 +  - quelli che si attivano solo se la luce colpisce l'area periferica e non colpisce l'area centrale
 +  
 +Entrambi i tipi rispondono quando vengono colpiti da una zona di immagine ad alto contrasto.
 +Se il campo ricettivo ha una superficie piccola, permetterà di rilevare piccoli dettagli.
 +Se il campo ricettivo ha una superficie grande, permetterà di rilevare dettagli grossolani.
 +Al buio questo effetto di rilevamento del contrasto potrebbe sembrare poco efficiente, ma  non è vero perché in caso di minore intensità del segnale di attivazione dalla zona centrale, si avrà un'altrettanta diminuzione del segnale di disattivazione della zona periferica.
 +Le cellule della retina inviano segnali solo se viene rilevata discontinuità del segnale visivo, questo permette di mettere in evidenza anche gli oggetti in movimento.
 +Alcune cellule della retina hanno una forma allungata (ovale), quasi rettangolare, dove l'eccitazione dell'area periferica avviene solo lungo una delle due direzioni, ed eccitandosi solo quando si presenta una zona di luce orientata lungo una delle due direzioni, e permettendo di rilevare linee rette o movimenti lineari.
 +
 +http://www.scholarpedia.org/article/Receptive_field
 +
 +da finire
 +
 +collegamenti ottenuti tramite
 +cellule bipolari
 +cellule orizzontali
 +amacrine
 +neuroni binoculari
 +
 +Nella corteccia visiva alcuni neuroni (neuroni binoculari) si attivano solo quando sono presenti segnali in entrambe le retine
 +
  
neurali/funzione_visione.txt · Last modified: 2020/06/08 22:20 (external edit)